Area riservata



« Galleria Artisti Contemporanei

Sala 07

Dannie Praed

Dannie Praed

Artista autodidatta conosciuta col nome d’arte Dannie Praed, vive ed opera a Modena, dove ha iniziato l’attività artistica negli anni ’90. L’artista manifesta una ricerca pittorica in continua evoluzione. Tuttora le piace lavorare liberamente muovendosi tra le diverse tecniche, sfidando le sue capacità.

L’esplorazione di nuove esperienze, elaborate da una sua creatività individuale, é sostenuta dalla gratificazione di poter trasmettere ed esprimere, ascoltando la propria anima, le sue emozioni in immagini paesaggistiche, informali o figurative.
La sua pittura svela una sensibilità naturalistica, definita naif, coglie scene realistiche, che vanno oltre la semplice rappresentazione di colori e dettagli.
Le sue opere rivelano sentimenti velati in una atmosfera fantasiosa o incantata.
Ha partecipato ad importanti rassegne su territorio nazionale, ricevendo riconoscimenti.

Maurizio Carpanelli

Maurizio Carpanelli

Maurizio Carpanelli nasce a Bologna nel 1946. Frequenta il liceo scientifico e poi la facoltà di Ingegneria laureandosi in elettronica. La passione per l'arte non nasce ad un tratto, prosegue parallelamente alle attività di carattere scientifico, ma è vissuta, per molti anni, come un momento intimo da custodire segretamente. Inizia così una brillante carriera nel campo dell'industria riservando solo per sé la propria passione artistica. Con il tempo il piacere si trasforma in necessità e nel desiderio di confrontarsi con un pubblico. Dal giorno in cui ha dipinto il primo quadro ad oggi sono passati più di trent'anni ed è solo da qualche anno che Carpanelli ha iniziato a presentare le sue opere in mostre personali. Quale mezzo migliore di Internet per collegare le sue due anime di artista e di tecnico?

Nella presente Web Art Gallery, è possibile vedere la produzione astratto / informale dell'artista, mentre nel sito www.mauriziocarpanelliart.it sono presenti le opere della sua produzione pittorica figurativa.
Maurizio Carpanelli vive e lavora a Bologna.
L'indirizzo del suo studio è: via Turati, 38/2 - 40134 Bologna (Italy)

Stefania Rabitti

Stefania Rabitti

Stefania Rabitti è nata a La Spezia nel 1953 e dopo essersi diplomata ragioniera lavora presso ditte operanti  nel settore del commercio. Ma la sua vera passione è la pittura, che comincia a praticare sin da ragazzina dipingendo paesaggi della Liguria in stile naif. Con il passare degli anni si interessa ai principali movimenti pittorici ed in particolare all’impressionismo ed alle correnti successive. L’artista trae il motivo ispiratore dalla natura, rielaborata in una visione personale che non presume complicazioni intellettualistiche ma intende rivolgersi più al sentimento che alla ragione. La sua pittura è stata definita dalla critica  “poesia del ricordo” per i suoi soggetti prediletti: interni soffusi di luce o paesaggi marini della sua terra, rappresentazioni campestri e composizioni floreali . Il tutto avvolto in un chiarismo derivato dalla forza diffusiva della luce. Una luce tesa a rivelare l’intima essenza delle cose, come pure la loro vivida immagine stratificata nei meandri della memoria.  Talvolta sente il bisogno di dipingere senza seguire schemi, ma semplicemente accostando i colori in maniera istintiva e  dando vita a forme che si prestano a svariate interpretazioni e che per lei sono solo delle ”fantasie”. Ha partecipato a numerose mostre collettive ed a concorsi nazionali  ottenendo importanti premi e  riconoscimenti. Ha allestito diverse mostre personali che le hanno dato notevoli soddisfazioni. E’ inserita nel catalogo nazionale “Il Quadrato” ed alcuni suoi quadri sono in mostra permanente presso gallerie d’arte a Viareggio, Cortona e Levanto.  

 
Per eventali contatti:
Cell. 3487740467
E-mail: stefaniarabitti@virgilio.it  

Matteo Cascetti

Matteo Cascetti

Amo esprimermi con il disegno e la pittura fin da bambino. 

Essendo cresciuto in un ambiente artistico, ho sempre pensato che "creare" sia una funzione di primaria importanza per la mia esistenza.
Credo che "l’arte" sia un incredibile linguaggio universale capace di arrivare ad esprimere i sentimenti più puri e di sfiorare gli animi di tutte le creature.
Mi piace molto creare attraverso la pittura e il disegno, anche se amo cimentarmi anche in altre tecniche e sperimentare attraverso altri mezzi e materiali.
In genere prendo ispirazioni per le mie opere dalla mia vita, dai miei stati d'animo e da quello che accade intorno a me, mi piace "conoscere" e "scoprire" quello che sto creando.

Enzo Chialli

Enzo Chialli

Nato a Sansepolcro, (Arezzo) terra dell’ illustre Piero della Francesca, Terra da cui trae ispirazione per le sue opere e la sua pittura, quella dove la sua anima, intima e curiosa ne indaga la natura. Enzo ha il piglio tipico del toscano vero e la delicatezza di chi ha avuto un rapporto privilegiato con la terra. Le tematiche più care all’Artista sono le Tradizioni dalla Civiltà contadina con un marcato richiamo alla Campagna toscana, suggestivi paesaggi marini, nature morte, per poi giungere ad autentici tributi alla propria Terra di origine, la Valtiberina Toscana.

 

L’artista ha la particolarità di rappresentare i fatti e le emozioni che ancor vivono nei suoi ricordi, attraverso un punto di vista intimo e speciale. Chialli usa escamotage di ogni genere per rendere articolata e al contempo semplice la prospettiva delle sue visioni bucoliche: scene nelle scene, livelli di prospettiva diversa, piccoli particolari nascosti da individuare come premi finali. In ogni suo opera, si celano tanti piccoli Quadretti, Scene, Momenti e Racconti; una sorta di “poetica visione fiamminga” della vita contadina e delle sue tradizioni.

 

 

MOSTRE E RICONOSCIMENTI

 

1978 - Mostra di Pittura - Monte Sopra Rondine (Arezzo)

1980 - Premio Extempore - Lerchi, Città di Castello (Perugia) 2° Classificato

1979 - Concorso nazionale di Pittura - Galleria d’Arte Nettuno, Cattolica (Rimini)

1982 - Gara di Pittura estemporanea - Repubblica di Cospaia, San Giustinino (Perugia) 1° Classificato

1982 - Pieve Estemporanea - Pieve Santo Stefano (Arezzo)

1982 - Premio Raffaellino dal Colle - Sansepolcro (Arezzo) 1° Classificato

1982 - Premio Pittura Fighille di Citerna (Perugia) 3° Classificato

1982 - Premio Pittura Fighille di Citerna (Perugia)

1982 - Premio internazionale Città di Cervia (Ravenna)

1983 - Premio della Cultura “La Quercia d’Oro” - Premio consegnato dalla Giornalista RAI Maria Giovanni Elmi

1983 - Grande Riconoscimento culturale - Biennale Internazioanle della Critica, Direzione Nazionale XX Secolo

1984 - Premio culturale “Nike 1984” - “Encicpopedia Mondiale degli Artisti Contemporanei”, Dott. Prof. Franco Tralli, Critico d’Arte

1989 - Gara di Pittura estemporanea - Sansepolcro (Arezzo) 1° Classificato

1990 - Gara di Pittura estemporanea - Repubblica di Cospaia, San Giustino (Perugia) 2° Classificato

1990 - Fighille di Citerna (Perugia) - 11°Premio di Pittura Citerna  (Perugia)

2005 - Personale di Pittura - Palazzo Pretorio, Sansepolcro (Arezzo)

2009 - Personale di Pittura - Palazzo Pretorio, Sansepolcro (Arezzo)

 

Maggio 2012 - Ottobre 2017: Partecipazione Mostra Collettiva “All You Need Is Paint” - The Beatles Art Exhibition (A cura di Silvia Chialli)

 

1) BEATLES DAYS - Centrofiera del Garda, Montichiari (Brescia) * 26 - 27 Maggio 2012

2) BEATLES NIGHT - Piazza Marconi, Montecchio Maggiore (Vicenza) * 16 Giugno 2012

3) SANREMO WITH THE BEATLES - Teatro Ariston, Sanremo (Imperia) * 23 - 24 Giugno 2012

4) 50 ANNI DI BEATLES - Palazzo del Turismo, Gatteo a Mare (Forlì-Cesena) * 1 Luglio 2012

5) ETRURIA ECO FESTIVAL - Parco della Legnara, Cerveteri (Roma) * 10 - 11 Agosto 2012

6) BRINDISI BEATLES EVENT - Ex Convento  Scuole Pie, Brindisi * Dal 22 Settembre al 31 Ottobre 2012

7) CARTOOMICS 2013 - Fiera Milano, RHO * 15 -17 Marzo 2013

8) THE BEATLES PLEASE PLEASE ME - Teatro Centrale, Sanremo (Imperia) * 11 Febbraio 2013

9) THE BEATLES FEST - Fillmore Club, Cortemaggiore (Piacenza) * 5 Aprile 2013

10) THE BEATLES VS ROLLING STONES - Stadio Olimpico, Torino * 11 Maggio 2013

11) BEATLES DAY - Nave Di Harlock, Brescia * 2 Giugno 2013

12) VITERBO ON THE ROAD - Ex Chiesa Sant’Egidio, Viterbo * 21 - 23 Giugno 2013

13) WAITING FOR PAUL McCARTNEY - Palazzo della Gran Guardia, P.zza Bra, Verona * 25 Giugno 2013

14) ALL YOU NEED IS ART - Spazio Ottagoni, Roma * Dal 27 Giugno al 6 Luglio 2013

15) BEATLES DAY - Parco San Sebastiano, Roma * 7 Luglio 2013

16) THE BEATLES FEST - Piazza delle Feste, Porto antico, Genova * 9 Luglio 2013

17) DISCODAYS - FIERA DEL DISCO E DELLA MUSICA - Palapartenope, Napoli * 13 Ottobre 2013

18) VERNICE ARTISTI IN FIERA - Fiera di Reggio Emilia * 6 - 7 - 8 Dicembre 2013

19) VERNICE ART FAIR -  Fiera di Forlì * 21-22-23 Marzo 2014

20) FIM FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA - Fiera di Genova * 16 -17-18 Maggio 2014

21) BEATLES DAY - Nave Di Harlock, Brescia * 8 Giugno 2014

22) BEATLES DAY - Parco dell’Ex Aeroporto di Centocelle, Roma * 29 Giugno 2014

23) FIERA DEL DISCO, DEL CD E DEL VINILE - Hotel Giò Jazz, Perugia * 21 Settembre 2014

24) FLORENCE CREATIVITY - Fortezza da Basso, Firenze * dal 30 Ottobre al 2 Novembre 2014

25) FIM FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA - Fiera di Genova * 15 - 16 - 17 Maggio 2014

26) Centro Commerciale Panorama - Cassino (Frosinone) * 3 - 13 Marzo 2016 *

27) Centro Commerciale Primavera - Roma * 7 - 17 Aprile 2016 *

28) Centro Commerciale Panorama - Pistoia * Aprile 2016  *

29) MUSIC INSIDE RIMINI - Fiera di Rimini * May 7 - 9, 2016

30) Centro Commerciale ValeCenter - Marcon (Venezia) * 16 - 26 Giugno 2016  *

31) Centro Commerciale VulcanoBuono - Nola (Napoli) * 30 Giugno - 10 Luglio 2016 *

32) Centro Commerciale Le Colonne - Brindisi * 11 - 31 Luglio 2016

33) INTERNATIONAL BEATLES WEEK - LIVERPOOL * 28 Agosto 2016 (INVITO CAVERN CLUB)

34) Centro Commerciale MaxiMall - Pontecagnano (Salerno) * 15 - 25 Settembre 2016 *

35) Centro Commerciale Panorama - Parma * 6 - 16 Ottobre 2016  *

36) Centro Commerciale Panorama - Sassuolo (Modena) * 10 - 20 Ottobre 2016 *

37) Centro Commerciale Auchan - Merate (Lecco) * 1 - 13 Novembre 2016 *

38) Centro Commerciale Conca d’Oro - Palermo * 17 - 27 Novembre 2016 *

39) Centro Commerciale Tanit - Sassari * 13 - 21 Maggio 2017 *

40) Centro Commerciale Arese (Milano) * 15 Giugno - 3 Luglio 2017 *

41) Margutta Veggy Food & Art, Roma * Dall’8 Giugno al 3 Ottobre 2017

 

2018 - Personale di Pittura - Palazzo Pretorio, Sansepolcro (Arezzo)

2019 - Concorso “La Tela del Mese”, Novembre - Pittura e Dintorni - 1° Classificato

 

 

ENZO CHIALLI
 

Email: info@designcounty.co.uk​​​​

Tel & WhatsApp: +39 349 0514363​​​​

Facebook: https://www.facebook.com/EnzoChialliPictorem/

Instagram: https://www.instagram.com/designcounty_arthur_bach/?hl=it​​

Web Site: www.designcounty.co.uk​​

 

Romeo Alessandro Manzoni

Romeo Alessandro Manzoni

Figlio di Enrico Manzoni, noto artista del bianco e nero degli anni'40 e'50, nasce a Sorengo, sotto il segno della vergine, il 30 agosto 1938. Trascorre l'infanzia ad Arogno, suo paese di origine. Frequenta le scuole dell'obbligo in questo ridente villaggio del Mendrisiotto. Da adolescente si trasferisce con la famiglia a Lugano dove entra alla Scuola dei pittori.Lavora in seguito per un biennio presso lo studio di architettura Orfeo Amadò a Lugano. Dal 1958 al 1962 studia all'Accademia di belle arti di Brera con Achille Funi, Gianfilippo Usellini e Guido Ballo.Viene in seguito nominato presso le Scuole maggiori del Luganese quale docente di disegno. Insegna successivamente Educazione artistica nei Ginnasi cantonali ed Educazione visiva nelle Scuole medie del Sottoceneri. Da giovane frequenta gli studi dei pittori Filippo Boldini, Costante Borsari, Carlo Cotti e Aldo Patocchi traendone preziosi insegnamenti. Padre di due figli, grande appassionato della natura, dal 1971 abita con la famiglia a Magliaso.
RICORDI ATTUALITÀ E UTOPIA
La mia fonte di ispirazione per quanto riguarda i contenuti sono l’attualità sociopolitica del Cantone Ticino, ma si rivolge anche a livello nazionale e internazionale. Si distingue per diversi momenti che si compongono a periodi ben definiti da quelli giovanili a quelli più recenti, ma tutti improntati da un comun denominatore. Sono storie che i critici hanno definito in diverse maniere, dallo stranismo, al pittore cantastorie, al realismo incantato, per arrivare in seguito al Kitsch e al trash, ultima mia espressione artistica, cioè da una cultura che non ha trovato molti riscontri alla “acultura” che io definisco così. Un provocazione che denunci il disinteresse delle masse abituate al bombardamento quotidiano di inutili immagini che si trovano ovunque e che disorienta, confonde, sconcerta l’osservatore. Questo nuovo linguaggio artistico deve metterci in guardia, sottolineando il rischio di come ormai la nostra società si sia resa conto che il benessere (ora indiscussione) non deriva dalla continua produzione di oggetti inutili che stanno saturando il mercato e forse anche le nostre vite, ma di fatto continui a trascurare la ricerca di nuovi modelli di vita. Le opinioni io le raccolgo ovunque dalla gente comune e semplice,e a livello mediatico che poi  raccolgo e interpreto (in tutti i periodi della mia attività artistica) un quotidiano che mi affascina e che poi diventa realtà, attraverso immagini di una mia esperienza inconscia del mondo che mi circonda.

Michele Petrocelli

Michele Petrocelli

Michele Petrocelli nasce a Roma nel 1946.
Autodidatta, si avvicina al modo dell’arte da adolescente.
Realizza piccole opere su cartoncino e tele con matita, china, acquerello e olio che vende a Piazza Navona concretizzando, per la domenica, quanto necessario per pagare due pizze.
La pittura nonostante gli studi scientifici prima e il lavoro professionale poi è presente solo nei tempi liberi che rimangono.
Immerso nel realizzare opere iperrealiste che lo impegnano molto.
La pittura comincia ad entrare profondamente a far parte della sua vita grazie alla grande passione per i quadri di Van Gogh, kandisky per ritrarre non ciò che si vede ma ciò che si sente.
Invitato a una mostra a tema con il patrocinio del Presidente della Repubblica (Ciampi) partecipa con un opera che descrive quanto ancora resta di figurativo nella sua inventiva e viene insignito del titolo di pittore accademico,
Forme,  linee e colori da questo momento sono i cardini principali della sua idea di pittura.
Ha sempre dipinto nel corso degli anni con intensità variabile ma lontano dalle mostre
Abbandona la pittura figurativa per ritornarvi di tanto in tanto con tramonti e paesaggi ma si avvicina più radicalmente alla pittura astratta cercando incessantemente di trovare l’equilibrio dei colori nelle forme,
Un’astrazione più geometrica che occupa lo spazio occupato dalle forme come a voler dar vita a nuovi mondi in un futuro non troppo lontano,
Quello che si evidenzia dalle sue opere una dimensione di gioia da un uso sapiente dei colori accostati in armonia.
Lo spazio e le forme sono i punti salienti della sua ricerca.