» Home » Vernice Fresca » Marcel Duchamp e la seduzione della copia



Area riservata



Marcel Duchamp e la seduzione della copia

Venezia, Collezione Peggy Guggenheim
Dal 14 Ottobre 2023 al 18 Marzo 2024
Marcel Duchamp e la seduzione della copia

Fotografo non identificato, New York agosto 1942

Marcel Duchamp esempio incompleto della Scatola in una valigia

©Pubblicato in "Artist Descending to America"

Dal 14 ottobre 2023 al 18 marzo 2024, la Collezione Peggy Guggenheim presenta Marcel Duchamp e la seduzione della copia, a cura di Paul B. Franklin, studioso indipendente residente a Parigi e tra i massimi esperti di Marcel Duchamp (1887-1968). Si tratta della prima, grande personale che il museo dedica a Duchamp, tra gli artisti più influenti e innovativi del Novecento, storico amico nonché consigliere della mecenate americana Peggy Guggenheim.
Con una una sessantina di opere realizzate tra il 1911 e il 1968, l'esposizione presenta lavori iconici provenienti dalla Collezione Peggy Guggenheim, quali Nudo (schizzo), Giovane triste in treno (1911) e Scatola in una valigia (1935-41), e da altre prestigiose istituzioni museali italiane e statunitensi, tra cui la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma, il Philadelphia Museum of Art, il Museum of Modern Art di New York, il Solomon R. Guggenheim Museum di New York. Ad affiancare questo prezioso nucleo di opere, una serie di lavori meno noti al grande pubblico appartenenti all’Estate dell’artista nonché a collezioni private. Molte opere esposte, la metà circa, provengono inoltre dall’eminente collezione veneziana di Attilio Codognato, lungimirante collezionista che fin dai primi anni ’70 si è interessato alla produzione dell’artista francese.
Riproducendo i suoi lavori con tecniche diverse, in dimensioni diverse ed edizioni limitate, Duchamp dimostra che alcuni duplicati e i loro originali offrono un analogo piacere estetico. È esattamente in questo modo che ridefinisce ciò che costituisce un'opera d'arte e, per estensione, l'identità dell'artista. Esaminando i modi assolutamente innovativi e vari in cui Duchamp cita se stesso nel corso della sua lunga carriera artistica, il percorso espositivo si sviluppa in diverse sezioni correlate tra loro, offrendo l’occasione unica di mettere in relazione una selezione fondamentale di opere dell'artista, esercizio questo essenziale, come più volte sostenuto da Duchamp, per comprenderne il progetto estetico. La mostra è accompagnata da un ricco catalogo illustrato, edito da Marsilio Arte, con il saggio del curatore Paul B. Franklin.
Marcel Duchamp: un viaggio nella Boîte-en-valise
Si sviluppa parallelamente all’esposizione una sezione scientifica, organizzata dal dipartimento di conservazione della Collezione Peggy Guggenheim e dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze. Marcel Duchamp: un viaggio nella "Boîte-en-valise" presenta i risultati dello studio scientifico e dell’intervento di conservazione sull’opera da o di Marcel Duchamp o Rrose Sélavy (Scatola in una valigia) condotto in due fasi, nel 2019 e nel 2023, nei laboratori di restauro dell’Opificio delle Pietre Dure, e sostenuto da EFG, Institutional Patron della Collezione Peggy Guggenheim dal 2006.

Scheda tecnica della mostra

Titolo mostra: Marcel Duchamp e la seduzione della copia
Luogo: Venezia (VE), Collezione Peggy Guggenheim Dorsoduro, 701
Periodo: Dal 14 Ottobre 2023 al 18 Marzo 2024
Orari: Aperto tutti i giorni 10 - 18. Chiuso il martedì.
Ingresso: Consultare il sito della mostra per tutti i dettagli specifici riguardanti costi compresi agevolazioni e riduzioni.
Informazioni: +39 041 2405 411
Fax: +39 041 520 6885
Sito web: www.guggenheim-venice.it